Check Diagnostico Strumentale

Il check diagnostico strumentale è privo di controindicazioni, non è invasivo, si effettua analizzando il
sistema posturale fine sia in statica che in dinamica.
Comprende:
– kinesiografo
– pedana stabilometrica
– cervical test
– eletromiografia di superficie
– tens
– segmentografia
Permette un follow up continuo prima, durante e dopo le terapie, avendo la possibilità di confrontare nel
tempo i test eseguiti. È versatile e fruibile, è utile per diverse specialità mediche in quanto fornisce
indicazioni utili per la loro attività clinica quotidiana. Il protocollo diagnostico ha una validità clinica
multidisciplinare solo se è eseguito nella sua totalità strumentale. Questa modalità di controllo del paziente con esami incrociati è unica in Italia.